1° Edizione

LAVORI FINALISTI PRIMA EDIZIONE 2012

Lavoro n° 1: Istituto Professionale A. Olivetti - Polo 3 Fano
Gli alunni della Classe 4°BG dell’Istituto Olivetti di Fano hanno realizzato uno Spot di 30 secondi nel quale hanno voluto esprimere la loro idea di Unione Europea.


video


Lavoro n° 2: Istituto d'istruzione superiore "Francesco Filelfo" - Liceo Scientifico
Prima proposta - pagina pubblicitaria che intende divulgare le opportunità offerte dalla Comunità Europea attraverso i fondi strutturali.
Per visualizzare il lavoro: Lavoro n° 2 - Filelfo (prima proposta)

Lavoro n° 3: Istituto d'istruzione superiore "Francesco Filelfo" - Liceo Scientifico
Seconda proposta - pagina pubblicitaria con un messaggio molto più esplicito: la Comunità Europea è stata simbolicamente rappresentata come una mano che elargisce denaro alla Regione Marche.
Per visualizzare il lavoro: Lavoro n° 3 - Filelfo (seconda proposta)

Lavoro n° 4: Istituto Professionale A. Volta - Polo 3 Fano
Partendo da un percorso sulla cittadinanza attiva, i ragazzi della classe 4° TIEL-TIM, dopo aver avuto la possibilità di discutere sulla loro scelta scolastica, sui loro sogni e proiezioni per il futuro, hanno partecipato ad un interessante incontro presso il Centro per l'Impiego, l'Orientamento e la Formazione della città di Fano. Lo spot nasce dal percorso svolto e dalla voglia di comunicare ai coetanei le speranze nate da una cittadinanza possibile e costruttiva nella Comunità Europea.

video

Lavoro n° 5: Istituto Professionale di Stato "Renzo Frau"
Con una pagina pubblicitaria, gli alunni del 2° PIA-M e 2° MAT hanno voluto invitare i loro coetanei ad usufruire dei fondi strutturali europei.
Per visualizzare il lavoro: Lavoro n° 5 - Frau

Lavoro n° 6: Istituto Tecnico Commerciale "A. Gentili" Macerata
Gli studenti hanno focalizzato l’accento sulle difficoltà a trovare lavoro e sull’alto numero di giovani disoccupati in Italia, in particolare donne. Il ruolo dell’Europa è stato valorizzato in funzione di una prospettiva di formazione specifica, realizzata con i fondi europei e con la possibilità di ampliamento dei propri confini di vita.
video

Lavoro n° 7: IPSSAR "F. Buscemi" Ascoli Piceno
I ragazzi dell'istituto della sede di Ascoli hanno voluto, anche all'interno di un spot, unire l'attenzione ai fondi strutturali europei con il loro specifico indirizzo di studi dedicato alla ristorazione e ai servizi di accoglienza turistica.
video


Lavoro n° 8: Istituto Tecnico Industriale e Statale "G. e M. Montani" Fermo
Si tratta di un breve video che attraverso “immagini simbolo” dei diversi settori di finanziamento dei fondi FSE vuole mettere in evidenza come questi si irraggiano dalla Regione Marche su tutto il territorio regionale.
video

Lavoro n° 9: Istituto di Istruzione Superiore I.T.C. Amandola
Gli alunni della classe 2° A hanno voluto realizzare questa pagina pubblicitaria, personalizzata dalla loro foto, per evidenziare in modo sintetico le opportunità e i diritti acquistati con la cittadinanza europea.
Per visualizzare il lavoro: Lavoro n° 9 - ITC Amandola

Lavoro n° 10: Istituto d'Istruzione Superiore "A.Panzini" Senigallia
Il principale obiettivo del progetto è stato quello di sensibilizzare docenti, alunni, genitori e autorità locali alla conoscenza del loro status di cittadini europei. Considerato il fatto che la scuola è un Istituto Alberghiero e Turistico è stato realizzato un calendario con le ricette tipiche di alcuni paesi europei.
Per visualizzare il lavoro: Lavoro n° 10 - Panzini

Lavoro n° 11: ITS – EE Istituto Tecnico Superiore per l’Efficienza Energetica Fabriano
Il lavoro riassume, mediante vignette e fumetti, la storia dei ragazzi iscritti all’ITS – EE di Fabriano che, grazie ai Fondi Comunitari, stanno cercando di costruire il loro futuro nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica.
Per visualizzare il lavoro: Lavoro n° 11 - ITS Fabriano

Lavoro n° 12 - IIS Einstein - Nebbia Loreto
4 studenti dell'Istituto hanno voluto realizzare uno spot sulle opportunità offerte a loro dall'Unione Europea.
video





Nessun commento:

Posta un commento